UNIVERSI PARALLELI

in collaborazione con il Prof. Salvatore Furia dell’Osservatorio astronomico G.V. Schiaparelli di Varese

Con: Roberto Gerboles, Massimo Zatta
Scene: Teatro Blu
Musiche: Carlo Ferrari
Costumi: Teatro Blu
Testo e regia: Roberto Gerboles

Collaborazione alla regia: Massimo Zatta, Silvia Priori

Si parla di creazione e formazione dell’ Universo, della velocità della luce, del nostro sistema solare, di tutti i pianeti che lo compongono e della nostra amata Terra tanto In scena, due compagni di disavventure. Uno scienziato, in realtà un professore in decadenza amante dei misteri della vita e dell’ universo, è chiamato a tenere una conferenza sul cosmo.
Insieme a lui il suo tecnico, un eterno bambino cresciuto in un quartiere malfamato, dove il professore si ritrova suo malgrado. Il tecnico, affascinato dal sapere dello “scienziato”, lo convince a portarlo con sé in occasione di questa conferenza.
L’ assistente improvvisato, è l’ unico a tenergli compagnia e ad aiutarlo a sopravvivere in un quartiere dove la vita, se non diventa gioco, può diventare fatale. Lo scienziato e il tecnico, due universi messi a confronto: uno rappresenta una società proiettata verso il futuro, dedita allo studio, alla carriera, al progresso, l’ altro rappresenta una società frantumata, che lotta per la sopravivenza ed assapora la vita attimo per attimo, aggrappandosi alle piccole speranze che il quotidiano gli offre.
Durante la conferenza, il professore, nonostante una serie de imprevisti, riuscirà a parlare dell’ Universo, della sua vastità, delle infinite costellazioni, galassie, pianeti…che lo popolano. Spiegherà la stretta relazione che esisteva tra gli astri e le vecchie civiltà, come per esempio quella sumera o quella egiziana.
Ma poi cosa è accaduto? Come abbiamo fatto a dimenticare che apparteniamo a qualcosa di più grande, a qualcosa che va oltre la nostra piccola realtà?

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi