Narrazione in Opera

Un ponte fra teatro e opera lirica

Un patrimonio culturale italiano da valorizzare

 

Ho immaginato un percorso artistico che potesse fungere da ponte fra teatro e opera lirica, un ponte attraverso cui narrare le storie, ricreando i personaggi e le loro vicende. Un ponte che potesse avvicinare i giovani alla ricchezza e alla bellezza dell’ opera lirica. Un modo per tradurre il canto, non sempre comprensibile, in una narrazione semplice e contenuta ma carica delle emozioni sottese dai personaggi della trama. Una narrazione che incontra le arti miscelando teatro, canto, musica, arti marziali e circensi per avvicinarsi un poco all’ opera lirica e dare un piccolo assaggio della sua straordinaria complessità per facilitarne la comprensione e promuovere l’interesse per le diverse arti, per attrarre e formare un pubblico quanto più vasto e internazionale. Stiamo studiando un modo innovativo per avvicinare all’ opera chi all’ opera non va, un modo per portare a teatro gli appassionati della lirica. Un progetto che si tuffa nell’ Arte, giocando con il teatro, la danza, l’ acrobatica, il circo, il canto lirico e la musica. Sul palco tutto si mescola, le arti interagiscono armoniosamente, tutto fluttua per creare emozione, magia e sorpresa.

Il progetto ha avuto inizio nel 2011 al Festival dei due Mondi di Spoleto con la première dello spettacolo “UNA VITA PER DUE MONDI”- Prod. Teatro Blu – Narrazione in opera multimediale in collaborazione con l’ Ensemble da Camera del Conservatorio “G. Verdi” di Milano, presentato come evento di gala al Teatro Nuovo Gian Carlo Menotti a Spoleto il 6 luglio 2011 in occasione dei festeggiamenti del centenario della nascita del M° Menotti fondatore del Festival stesso. La narrazione intorno alla vita del Maestro era accompagnata dalle più belle arie tratte da “La Medium” di Menotti.